venerdì 20 agosto 2021

"100 ANNI DI LUCIANO TOSONE - Progettista, intellettuale , artista"



La Società Vastese di Storia Patria, con il patrocinio del Comune di Vasto, organizza un incontro per  ricordare Luciano Tosone, ingegnere ed artista,  a 100 anni dalla nascita.
L'appuntamento è per giovedì 26 agosto 2021 ore 19 presso i Giardini d'Avalos. Titolo : "100 ANNI DI LUCIANO TOSONE - Progettista, intellettuale , artista". 
Questo il programma: saluto del Sindaco avv. Francesco Menna, introduzione della prof. Gabriella Izzi Benedetti moderatrice,  intervento dell'arch. Luigi Scarano Tosone, testimonianze dell'arch. Michele D'Annunzio e del giornalista Valeriano Moretti. Letture a cura delle professoresse Letizia Daniele, Simona Cieri, Raffaella Zaccagna e del dott. Davide Giacon.  Proiezioni e filmati a cura dell'arch Luigi Scarano Tosone.

Su Luciano Tosone artista così scrive  il critico d'arte Paolo Levi:

"Luciano Tosone (1921-2004) coniuga, in modo mirato, segno preparatorio e colore. In ogni sua composizione si ha sempre la sensazione del movimento. Egli è pittore antimetafisico per eccellenza, è magnificamente maestro delle presenze e delle rivisitazioni. Quelle dei sogni.

Per il nostro maestro di Vasto, la ritmicità è il motivo dominante di ogni sua composizione. La ritroviamo suadente in "Evviva Pulcinella" dipinto del 1966, omaggio all'infanzia, dove i bambini della borghesia e quelli delle classi meno abbienti godono insieme la presenza della maschera napoletana. Virtuoso padrone della tavolozza, Luciano Tosone riesce ad essere spettacolare e ritmico anche in forme che dovrebbero essere statiche. È questo il caso dell'opera dalle grandi dimensioni "Veneziani a Termoli dopo la tempesta" del 1985: le barche attraccate alla banchina, leggermente ricurve, le nubi in cielo, porgono uno scenario agitato, instabile. 
Luciano Tosone è maestro nel dare rilievo a forme "forti", essenzialmente fisiche, svolte con lirico pensiero. Ci si trova di fronte a una ricerca pittorica in cui sono fusi insieme, soprattutto, due momenti complementari: osservazione e fantasia. Egli è artista magnificamente coerente nel condurre a compimento i suoi sogni figurali ma, nel contempo, è uno straordinario eclettico. C'è, nella sua pagina pittorica, un curioso accordo fra mistero della vita e apparenza sensibile. Nulla in lui è conchiuso nella malinconia mediterranea, ma tutto, al contrario, è ravvivato da un sentimento sereno che sfiora la commedia umana, quella nostra, quotidiana."

Nessun commento:

Posta un commento

TRATTURI E TRANSUMANZE: la presidente Gabriella Izzi Benedetti sul sito "ilmiogiornale.org"

  Segnaliamo ai nostri lettori che ieri è apparso sul si to  " Il MioGiornale.org ,  con questa foto di grande effetto, una interessant...